Home

Chi sono

Collaboratori

Contatti

Attività

Photogallery

Meteo





Gli Amici

Dolce & Salato

Consigli

I Link


l'Album dei Ricordi

RegolamentoPrivacyNewsletter
 
     
Week end in Valmalenco
Pizzo Cassandra
Alpi Retiche Occidentali

La Valmalenco si apre a nord di Sondrio, lasciandosi alle spalle i terrazzamenti tipici dei vigneti che circondano il capoluogo della Valtellina. Vero "paradiso di neve", la Valmalenco è conosciuta per la pratica degli sport invernali, qui infatti si trova il terreno ideale per lo sci alpino, lo sci nordico e lo sci alpinismo. Ma non è sicuramente solo d’inverno che si può godere dell’ospitalità di questa valle. Un'articolata rete di sentieri in un contesto di alto valore naturalistico, storico, etnografico, permette passeggiate ed escursioni emozionanti immersi nella bellezza di uno splendido paesaggio. Visto la corona di numerosi 3000 che circondano la valle non possono mancare ascensioni di varie difficoltà. Quella che proponiamo si tratta senza dubbio di una delle più classiche salite alpinistiche della Valmalenco in quanto permette di visitare una delle più belle zone della valle. Durante la risalita del ghiacciaio del Ventina si potranno inoltre ammirare un’infinità di splendide cime dalle più conosciute come il Disgrazia a quelle un po’ meno note.


Ecco il programma di questi due giorni:


1° giorno. Si parte da Chiareggio, e ci si inoltra su una comoda mulattiera in una bellissima pineta che in circa 1 ora porta al rifugio Gerli-Porro base di partenza per l´ascensione. Da qui, visto che l'accesso è molto breve e poco faticoso, sarà possibile compiere escursioni  verso l'Alpe Zocca, o verso il Lago Pirola. Cena e pernottamento presso il Rifugio Gerli Porro.

Località di partenza - Chiareggio (SO)
(1612 m s.l.m.)
Località di arrivo - Rifugio Gerli Porro
(1965 m s.l.m.)
Punto più alto - Rifugio Gerli Porro
(1965 m s.l.m.)
Dislivello in salita - 353 m
Tempo di percorrenza - 1.00 ora
Punti di appoggio intermedi - Nessuno
Difficoltà - T

2° giorno. La salita alla cima si snoda attraverso il ghiaccio del Ventina, attraversando numerosi crepacci e ponti di neve, e, dopo aver lasciato alla nostra destra l'imponente versante orientale del Monte Disgrazia, e aver superato la crepaccia terminale del ghiacciaio del ventina,  giungendo al Passo Cassandra. Da qui, seguendo fedelmente la cresta Sud Ovest, si giunge alla vetta del Pizzo Cassandra, uno dei più bei balconi della Valmalenco. Discesa a Chiareggio lungo la stessa via di salita.

Località di partenza - Rifugio Gerli Porro
(1965 m s.l.m.)
Località di arrivo - Chiareggio (SO)
(1612 m s.l.m.)
Punto più alto - Pizzo Cassandra
(3226 m s.l.m.)
Dislivello in salita - 1260 m
Dislivello in discesa - 1620 m
Tempo di percorrenza - 7.00 ore
Punti di appoggio intermedi - Nessuno
Difficoltà - EE / PD
 

Nota. La salita al Pizzo Cassandra per la via normale, anche se non particolarmente difficile, è comunque una attività alpinistica e in quanto tale va affrontata, ovvero con una buona preparazione atletica ed esperienza di alta montagna. Montimania ha quale primo obiettivo il promuovere la frequentazione dell'ambiente montano  purché ciò venga fatto in maniera consapevole e sicura, e sopratutto nel pieno rispetto delle leggi dello Stato, per ciò tale attività verrà condotta dalle esperte Guide Alpine Maestri di Alpinismo, Luca Biagini e Valentina Casellato.




ISCRIVITI

LE ISCRIZIONI APRIRANNO
AL PIU' PRESTO


Versione Stampabile

Scala delle Difficoltà

Meteo












Grazie a Valeria per le foto



Equipaggiamento - Da escursione : Scarpe da trekking.
Piccozza omologata (UIAA 152),
Ramponi omologati (UIAA 153),
Imbrago omologato (UIAA 105)
Sacco lenzuolo (obbligatorio nei rifugi),
utile una lampada frontale.
Per qualche altro consiglio guarda qui
Pasti - Cena e Prima colazione presso la struttura indicata per il penottamento. Pranzo al sacco a carico dei partecipanti, da prevedere alla partenza per entrambi i giorni di trekking.



Mezzo di Trasporto - Auto proprie
Sei senza auto ? Contattami
Punti e Orari di Ritrovo - Parcheggio Decathlon di Baranzate, Ore 7.00
    E' possibile concordare punti e orari di ritrovo
differenti :
contattami
     
     
La quota include - Accompagnamento professionale a norma di legge, di Guide Alpine Maestri di Alpinismo.
La quota non include - Spese di viaggio, pernottamenti, pasti, bevande, extra di ogni genere, e tutto quanto non indicato alla voce "la quota  include"
 

Numero  Partecipanti - Massimo 9, Minimo 3
     
     



Per qualsiasi ulteriore chiarimento si rendesse
necessario, non esitare a contattarmi




home - chi sono - collaboratori - attività - photogallery - meteo

montimania.it
di Marco Fiorito - Accompagnatore di media Montagna Regione Lombardia